//Farina di FARRO
Farina di
FARRO

Kg

Descrizione

La farina di farro è ampiamente utilizzata per la produzione di dolci, pasta e pane. I prodotti da forno impastati con la farina di farro sono preferibili a quelli di frumento integrale: se il pane di frumento integrale mantiene un noto retrogusto amarognolo, il pane di farro risulta molto più aromatico, simile a quello di frumento bianco e, sotto certi aspetti, addirittura più buono. Considerato l’elevato contenuto in fibre del farro, i prodotti realizzati con l’omonima farina aiutano a regolarizzare il transito intestinale: le fibre, insolubili, preservano la capacità di assorbire acqua e di produrre, quindi, un blando effetto lassativo. Le fibre sono costituite da cellulosa, lignina, emicellulosa ed altri polisaccaridi complessi, le cui proprietà nutrizionali sono nulle; ciò non toglie, però, che le fibre siano molto importanti per l’organismo. Giungendo a livello dello stomaco, infatti, le fibre presenti nella farina di farro si gonfiano, per questo motivo, i prodotti a base di farro vantano anche proprietà sazianti.

Valori nutrizionali

Energia 355 Kcal – Grassi 2,5 g – Carboidrati 67,1 g – Proteine 15,1 g – Fibre 6,8 g.

Stoccaggio

Conservare in luogo fresco e asciutto al riparo dalla luce solare diretta.
La confezione deve essere richiusa dopo ogni utilizzo.
Conservabilità (Shelf life) 12 mesi.

Formati disponibili

da Kg. 25 – 500 grammi

Indicazioni d’uso

Adatta alla panificazione, nella preparazione di pane, grissini, schiacciate, pizze, dolci, sola o in aggiunta ad altre farine.

Caratteristiche Chimico Fisiche

Umidita 15% – ceneri 0,95 max – proteine 9 – w 130-150 – P/L 0,80 – 1 max

SCHEDA TECNICA

Categoria:
Condividi

Descrizione prodotto

Farina di
FARRO